Quali meccanismi legano aziende, amministrazioni e cittadini nella buona riuscita delle pratiche virtuose di economia circolare urbana?
Ne abbiamo parlato oggi in questo webinar di grande interesse, che ho avuto il piacere di moderare, organizzato dal Gruppo di lavoro 5 “Città e territorio circolari” e dal GdL4 “Catene di valore sostenibili e circolari” di ICESP.

Le buone pratiche presentate hanno riguardato la gestione delle frazioni organiche dei rifiuti (Novamont e Associazione Italiana Compostaggio), le miniere urbane (Erion) e la circolarità del tessile (Humana People to People Italia).

Da tutte sono emersi due fattori vincenti: la costruzione di progetti basati sulla comprensione profonda del contesto territoriale e l’enfasi sugli aspetti di inclusione sociale, che diventano motore di cambiamento per i temi ambientali.

Per chi si fosse perso lo streaming, è disponibile il video integrale del webinar sul canale Youtube di ENEA: