La città vivente

Le città del mondo oggi ospitano quasi 4 miliardi di persone (il 54% della popolazione mondiale) e nei prossimi anni questo numero è destinato a crescere considerevolmente. Per la loro costruzione e per il loro funzionamento vengono utilizzati miliardi di tonnellate di materie prime, come acqua, cibo, combustibili, materiali edili, etc., che una volta utilizzati vengono scartati sotto forma di inquinamento e rifiuti. Consumo di risorse e smaltimento dei rifiuti non sono però le sole problematiche da affrontare; le tematiche relative alla sostenibilità includono anche elementi sociali ed economici, come la mobilità, la disponibilità di alloggi adeguati, l’occupazione, la salute, l’istruzione, la partecipazione dei cittadini ai processi decisionali.

“Una città è un sistema complesso, dato dalla somma delle sue componenti (persone, sistemi sociali, edifici, infrastrutture, servizi, etc…) che interagiscono tra loro con relazioni multiple, determinando meccanismi circolari di causa ed effetto. Il problema è che se non viene progettata e gestita come tale, gli effetti diventano devastanti per la vita delle persone che la abitano e per la città stessa. Eppure la quasi totalità delle città viene pianificata proprio in modo lineare, trattandone le componenti come comparti stagni e ignorando (più o meno in buona fede) le loro interazioni”.

Il libro presenta le problematiche legate alla sostenibilità urbana, proponendo soluzioni basate sulla visione della città come “organismo vivente”. Il metabolismo urbano è un modello olistico che consente di tracciare i flussi (di acqua, energia, cibo, persone, materiali) in entrata e in uscita e che può essere usato per analizzare il funzionamento delle aree urbane in relazione all’uso delle risorse e delle infrastrutture, fornendo dati e strumenti per pianificare e gestire l’ambiente urbano in modo circolare. Il libro riporta inoltre le testimonianze di alcuni tra i più autorevoli protagonisti di questo cambiamento di paradigma, e alcune significative buone pratiche, con cui è stato possibile rendere i sistemi urbani a misura di sostenibilità per il pianeta ed i cittadini.

Leggi la tua copia acquistandola su Amazon

Restiamo in Contatto

Riempi il modulo e contattami per la partecipazione ad Eventi,
Convention e Incontri Pubblici o per sessioni di Consulenza e Coaching

Informativa sulla privacy

“Dunque ogni cosa visibile non perisce del tutto,
poiché una cosa dall’altra la natura ricrea,
e non lascia che alcuna ne nasca se non dalla morte di un’altra”

Lucrezio

“L’economia circolare non riguarda solo il riciclo. Si tratta di reinventare il modo in cui progettiamo, produciamo e usiamo le cose.”

Frans van Houten, CEO di Philips.

“La sostenibilità non è un problema da risolvere; è un modo di vivere la vita sulla terra, una vita che integra l’umanità con il resto della natura.”

Albert Bates, autore e ambientalista.

“Nessuna azienda può permettersi di ignorare la sostenibilità. È direttamente collegata alla competitività.”

Klaus Schwab, fondatore e presidente esecutivo del World Economic Forum.

“In natura, non esiste nulla di simile a uno scarto. Ogni cosa è una risorsa che attende di essere utilizzata.”

William McDonough, scrittore.